Prin 2007

Immaginari politici dell’Occidente. L’Unione Europea come spazio delle opportunità o come fortezza?

Il progetto analizza l’emergere di nuovi immaginari sociali in relazione alla costituzione e costituzionalizzazione di nuove comunità o entità politiche, che inducono a ripensare la tradizione politica occidentale e l’idea stessa di Stato nazionale.

Nello specifico, prende in considerazione il ruolo pragmatico e innovativo che ideali, concetti e immaginari collettivi giocano nel processo di formazione dell’idea di un’Europa unita di tipo trans/ post-nazionale, cercando di capire se teorie sociologiche e antropologiche relative a concezioni di “comunità immaginate” siano applicabili al caso europeo come superamento trans-culturale di confini territoriali ben definiti e come formazione di nuove appartenenze politiche.

Partecipanti all’Unità di Ricerca

Personale dipendente dall’Ateneo di Milano-Bicocca

  • Marina Calloni
  • Tatjana Sekulic
  • Roberto Miraglia
  • Lorenzo Bagnoli

Personale dipendente da altri Atenei/Enti italiani e stranieri

  • Paolo Costa – Fondazione Bruno Kessler
  • Myriam Giargia – Università degli Studi di Milano
  • Giovanni Moro – FONDACA
  • Tommaso Dell’Era – Università degli Studi della Tuscia
  • Irene Ottonello – Università degli Studi di Genova
  • Mauro Piras – Liceo Gioberti di Torino
  • Nadia Urbinati – Columbia University

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.